Priva di autentiche risorse morali la società va verso un crollo a cominciare per esempio​ dal clima, come si vede.

Portano verso il baratro la cecità dei più tra i responsabili, l’assenza di autorità capaci di andare a toccare i veri punti per un risveglio. Come la libera formazione nelle vissute identità ricercate e nello scambio tra esse, come un’autentica sinodalità, partecipazione.
Ognuno, svuotato di autentici stimoli, vede solo il proprio interesse di corto respiro, le proprie drammatiche prudenze. I potenti lobotomizzano il popolo e poi lo accusano di immaturità.